01-234-5678

Il Freddo è l’unico conservante naturale che usiamo.

Una delle forze della natura, il Freddo, disciplinato a dovere grazie a intelligenza e tecnologia e impiegato a servizio dell’uomo, per conservare nel tempo, al massimo punto di freschezza e del sapore originale, le materie prime più pregiate destinate all’alimentazione dell’essere umano.

CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI, UNA LOTTA CONTRO IL TEMPO

La conservazione degli alimenti è uno dei processi basici del mercato agroalimentare. L’obiettivo principale è quello di riuscire a mantenere il valore nutritivo ed edibile (la possibilità di essere mangiato in sicurezza dall’uomo) del prodotto agroalimentare. Lo scopo è mantenere nel tempo le proprietà nutrizionali dell’alimento.
Se l’alimento non viene conservato nel modo giusto, in poche ore diventa incommestibile, a causa del rapido aumento della presenza di batteri e microbi (carica microbica patogena).

Lo sforzo più importante del processo di conservazione dei prodotti agroalimentari è quello di rallentare il deterioramento delle sostanze nutrizionali e prevenire il pericolo per la salute dell’uomo.

CARPE DIEM DELLA FRESCHEZZA

La catena del freddo mantiene la ricchezza nutritiva e il gusto originale dell’alimento a lungo, per molti mesi, senza l’impiego di elementi chimici o artificiali per preservare aspetto, principi nutritivi e sicurezza del prodotto alimentare. Le più innovative tecniche di surgelazione permettono di immortalare l’attimo di massima ricchezza nutrizionale e freschezza organolettica di quasi qualsiasi ingrediente.

Qual è la differenza del prodotto surgelato con il prodotto “fresco”?

Non c’è nessuna differenza con il “prodotto fresco”, fatta eccezione per il metodo di lavorazione, preparazione o cottura scelto e il mantenimento obbligatorio delle condizioni ottimali della catena del freddo fino al consumo finale.

Il prodotto fresco, che sia carne, pesce o verdura, è altamente deperibile, facilmente attaccabile dai batteri e quindi deve per forza essere sottoposto ad un metodo di conservazione più o meno invasivo. Esistono differenti tecniche di conservazione, a seconda della materia prima e della sua destinazione o trasformazione. Conservanti artificiali, chimici o naturali, sterilizzazione ad alte temperature, pastorizzazione, conserva sott’olio o sott’aceto. Amica Natura ha scelto di impiegare per tutti i prodotti alimentari solo il Freddo.

Nutrizione sostenibile e di alta qualità

Gli alimenti surgelati mantengono le proprietà organolettiche più a lungo nel tempo rispetto a quelli freschi. Il primo ente a certificare questo dato di fatto è stato l’Institute of Food britannico. Struttura, sapore e aroma restano gli stessi e l’alimento è tra i più sicuri del comparto agroalimentare.

 

I prodotti surgelati Amica Natura partono da un punto qualitativo e di genuinità molto alto e non subiscono trasformazioni e lavorazioni nocive alla ricchezza organolettica, per esempio non sono prefritti e si possono cuocere in forno senza aggiunta di olio.I surgelati Amica Natura sono inoltre sostenibili, grazie alle porzioni singole realizzate con grammature ideali, permettendo di ridurre lo spreco alimentare e gli scarti in casa.